Giorgio Federico Brambilla

Nato a Milano il 10.3.1958, si laurea in Architettura all’Università di Genova nel 1984.

Svolge la libera professione progettando prevalentemente edifici residenziali e commerciali, piazze e parchi pubblici in Brianza.

Negli anni 90 è stato membro del Comitato di Redazione della rivista “Costruire in laterizio” e ha collaborato con la rivista “Impianti e Attrezzature Sportive e Ricreative”.

Suoi articoli ed opere sono stati pubblicati su varie riviste di architettura.

Dal 1995 tiene conferenze e lezioni nell’ambito di seminari presso varie facoltà di architettura ed ingegneria italiane.

Nel 2000 ha pubblicato “Il manuale del mattone faccia a vista”.

Nel 2001 ha publicato il libro “Paesaggio rurale, cascine e case a corte del Parco del Molgora e della Brianza Vimercatese.

 

Dal 2007 al 2012 è stato presidente dell’Associazione “Amici della storia e della Brianza Onlus”, nell’ambito della quale continua ad occuparsi, in qualità di ideatore e responsabile, del progetto “Pieve in Bici”.

 

È amministratore Unico delle seguenti Società immobiliari che operano nella Brianza est:

  • Abitare nel Verde s.r.l.

  • Abitare nel Verde e nel Sole s.r.l.

 

e di una società che opera nel campo della ristorazione:

  • La Fata verde s.r.l.

torre orologio 1.jpg

Residenza "Torre dell'orologio"

Agrate Brianza - Mb - (1985 - 1990) per la quale riceve il “Premio Opera Prima 1990” Tipologia: complesso residenziale con 6 appartamenti e 8 case a schiera.

Casa per un artista

Vimercate - Mb - (1997 - 2000) Casa unifamiliare a torre disposta su 5 livelli con piscina sul tetto a Oreno.

IMG_1110.JPG
Aicurzio piazza 2.jpg

Piazza della chiesa

Aicurzio – Mb – (2010-2012)

Riqualificazione pavimentazione e illuminazione della piazza e del campanile.

Devero Hotel

Cavenago di Brianza - Mb – (2004 – 2011) Albergo a 4 stelle con 138 camere, 2 ristoranti, bar, sale meeting e centro benessere

home_devero_hotel.jpg
AMo 1.jpg

Parco Aldo Moro

Agrate Brianza - Mb - (1995 - 2000)

Ristrutturazione di parco esistente (5 ettari) e suo ampliamento (fino a 9 ettari). con realizzazione laghetto, area giochi, colline perimetrali e padiglione ristorante.